Come far durare più a lungo la tintartella - Accademia Arti Estetiche

Come far durare più a lungo la tintartella - Accademia Arti Estetiche

Accademia Arti Estetiche

Come far durare più a lungo la tintartella

Il sogno di tutti è mantenere l’abbronzatura il più a lungo possibile anche dopo il rientro dalle vacanze. I nostri consigli per una tintarella longeva.

Tutti, tornando dalle vacanze, si imbattono nel dilemma della tintarella. Dopo un po’ di tempo, infatti, l’abbronzatura faticosamente guadagnata in spiaggia lascia spazio al naturale colorito della pelle. Con esso, talvolta, ritornano i segni evidenti dello stress e della noiosa routine quotidiana. Ci sono, però, dei trucchetti che possono rallentare questo processo…

Idratazione, punto fondamentale

Innanzitutto l’idratazione. Sì, saremo anche ripetitivi, ma è la base da cui partire per avere una pelle sana e bella. Difatti, in estate è fondamentale l'utilizzo della protezione solare, non solo per proteggere la pelle dai raggi UV, ma anche per mantenerne l'idratazione evitando che si desquami. Così la tintarella durerà più a lungo e potrete vantare un bel colorito anche a settembre. 

Le creme autoabbronzanti

La seconda idea che vi sottoponiamo è l’utilizzo di creme autoabbronzanti. Sono molto in voga da chi ama apparire con una pelle bronzea perfino in inverno. Vanno utilizzate con grande attenzione, perché c’è il rischio che la pelle acquisisca un brutto colorito arancione. Il consiglio giusto riguarda l’applicazione. Un velo molto leggero sul viso può bastare per sfoggiare una delicata sfumatura rosa-pesca.

I prodotti glitterati

Per non perdere i benefici della tintarella estiva, è consigliato l’uso di alcuni prodotti con pigmenti e glitter. Esponendosi al sole, si risplende come se si avessero addosso scaglie d’oro. L’aggiunta di alcuni pigmenti scuri aiuta a mantenere quindi l’effetto dell’abbronzatura. Scegliete la texture che più vi piace e fate come se foste ancora in pieno agosto.

Bronzer per la vostra tintarella duratura

Il bronzer è l’alleato migliore delle nostre estati ed evita, soprattutto, il classico effetto “guance da clown”. Si tratta, però, di un prodotto poco resistente che si rompe con grande facilità. Un'ottima idea sarebbe quella di utilizzare la polvere che si sprigiona per creare un prodotto spray utile per esaltare l'abbronzatura. Come? E’ facile. Scegliete una base liquida come l’olio di cocco o anche l’acqua ed amalgamate i pezzetti superstiti del bronzer. A questo punto mettete tutto in un contenitore spray ed avrete il vostro prodotto nuovo di zecca.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Contattaci

Via XXIV Maggio, 49
87100 - Cosenza

info@accademiaartiestetiche.it

Orari di apertura

Lun. - Ven. 08.30 - 18.30

Fissa un Appuntamento

Tel: +39 0984 22379
Cel: +39 345 2335636
Whatsapp: +39 348 3187322

Seguici sui social